Home   |   Bio   |   News   |   Prossimi impegni   |   Repertorio   |   Discografia   |   Foto   |   Audio   |   Video   |   Press   |   Contatti








  ARCHIVIO NEWS




07/02/2019
Gianna Fratta dirige "Histoire de Carmen"



...continua


30/01/2019
Gianna Fratta docente alla Bocconi di Milano



...continua




  FOLLOW ME


       





  NEWS 


01/07/2011

Gianna Fratta protagonista di un film-documentario


Martedì 5 luglio, alle 17.30, verrà presentato a Roma a Palazzo Valentini, nella Sala Di Liegro, il film-documentario “Per la mia strada”, con la regia di Emanuela Giordano. Prodotto da Corrente Rosa in collaborazione con Rai Cinema, il documentario racconta la storia della giovane Giovanna, in crisi con il suo impegno universitario, che parte per un viaggio al fine di incontrare 8 donne italiane che hanno raggiunto con le proprie forze traguardi importanti e si sono affermate nel mondo del lavoro.
Per la mia strada mostra 8 donne eccellenti nelle loro professioni, eppur lontane dai riflettori e dai rumori della visibilità, della politica, delle amplificazioni dei media. Sono donne reali che rappresentano modelli positivi per i giovani che stanno per compiere scelte di vita; modelli che il documentario racconterà nelle università italiane, nei licei, in televisione e che per questo ha ottenuto una targa di rappresentanza dalla Presidenza della Repubblica.

Insieme, tra le altre, a Nadia Urbinati, Grazia Neri, Nives Meroi, anche Gianna Fratta, direttrice d’orchestra foggiana, già Cavaliere della Repubblica su iniziativa del Presidente Giorgio Napolitano, prima donna alla guida di importanti compagini orchestrali in tutto il mondo. Il documentario, nato da un'idea di Serena Romano, scritto da Emanuela Giordano e Diletta Pistono, è stato realizzato in collaborazione con Rai Cinema e ha goduto dell’appoggio di numerosi enti, tra cui il Ministero della Gioventù e la Provincia di Roma.

Alla conferenza stampa di presentazione, in rappresentanza delle otto donne, sarà presente Gianna Fratta che illustrerà alle istituzioni e ai media la necessità di rivalutare, in un momento storico in cui il modello femminile è fortemente messo alla prova da esempi stereotipati e poco edificanti, il lavoro della donna, le sue specificità, le sue eccellenze.

Alla Fratta, che è sempre molto impegnata nella valorizzazione e nella promozione dell’immagine della donna nella società, è già stato proposto dalla regista Giordano la realizzazione di un documentario monografico; a Vox Roma la stessa regista dichiara “tutte le donne con le quali abbiamo parlato (…) non hanno né parenti, né strutture economiche, né lobby alle spalle. Hanno fatto percorsi di eccellenza di studio, con grande umanità e umiltà sono arrivate. Qualità e talento hanno fatto la differenza. (…) Mi viene subito in mente Gianna Fratta, direttore d’orchestra. Ho seguito le sue lezioni di composizione: ha una mente matematica (…). A 13 anni ha visto il suo primo concerto e ha detto: voglio fare il direttore d’orchestra. Ha preso due lauree e a 18 anni già insegnava al conservatorio. E non è per niente una secchiona: è una donna bellissima, assomiglia alla Schneider, ha molta femminilità. Dirige concerti importanti in tutto il mondo (…), ma non ha complessi di superiorità”.

Un film-documentario che, come dichiarato dalla sociologa Monica Fabris, ci mostra “Donne che hanno accettato sfide apparentemente enormi con attenzione  e umiltà. C'è molto da imparare dalle loro parole contagiose, che ci conquistano in primo  luogo per la loro verità emotiva, fuori da esasperazioni enfatiche o cedimenti lamentosi.  E' uno ‘stato dell'anima' di pace con se stesse e con il mondo a cui tutti in fondo aspiriamo. Il solo che può davvero trasmettere alle nuove generazioni il messaggio più importante e cioè che ce la possono fare”.

Un film-documentario che deve essere motivo di orgoglio anche per la Puglia e per la città di Foggia.
 
Ulteriori info su:
www.correnterosa.org
 
 
 




Partita iva : 03494060712
© Copyright 2011: Gianna Fratta - Tutti i diritti riservati